Morte del professore Buonauro: il dolore della Comunità del Gesù

Ieri le parole di cordoglio della diocesi

News



Anche la Comunità cristiana della Chiesa del Gesù di Nola esprime il proprio dolore per l'improvvisa scomparsa del professore Luigi Buonauro. Lo fa attraverso la voce amica di Vanda Ambrosio, ex fucina come il professore.

«Un fulmine  a ciel sereno la notizia dell'improvvisa dipartita a Nola del prof Luigi Buonauro proprio nel giorno di San Paolino, il 22 Giugno. Il professor Buonauro è stato in città un esponente di spicco nella Nola del Secondo Novecento. Di formazione cattolica, ha espresso interessi culturali e politici notevoli sempre a favore della città. Docente di diritto amministrativo alla "Federico II", giurista anche per ascendenza familiare, entra in politica nelle file della Democrazia Cristiana, contribuendo a realizzare la nuova progettualità di quegli anni nella prassi politico amministrativa per un rinnovo del nuovo ethos politico, alla luce dell'emergente interclassismo che il partito a cui aveva aderito proponeva. Eletto sindaco nell' 82' amministra con avvedutezza e lungimiranza nella proposta di una operatività politica a tutto campo con gli altri esponenti politici in città. Ha guardato la città con occhio ben attento del politico di razza. Fonda e rinnova in anni più recenti la Pro-loco di cui è stato presidente e animatore. Un tratto distintivo si è rivelata la sua religiosità molto sentita e praticata soprattutto nella Chiesa del Gesù in Nola dove per tradizione familiare è stato assiduo frequentatore. Socio umile e autorevole nell'antica Congrega di San Luigi di fondazione gesuitica. La sua presenza in chiesa è stata assidua e visibile anche durante il periodo del pensionamento e il suo quasi ritiro nella casa di via San Luca in Nola. Addolorata per la sua perdita la Comunità della Chiesa del Gesù esprime solidarietà e cordoglio alla famiglia». 

Ieri anche il vescovo Marino, il vescovo emerito Depalma e la diocesi tutta hanno espresso il proprio cordoglio. Questo il testo del messaggio pubblicato sul profilo Facebook della Diocesi.

"L’anima mia magnifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore". Con le parole del Magnificat che la liturgia delle ore ci dona al termine del giorno, affidiamo alle braccia della Trinità, il professore Luigi Buonauro, tornato alla Casa del Padre. Formatosi nell'associazionismo cattolico - Azione Cattolica e Fuci - il professore Buonauro ha vissuto con passione la promozione del bene comune che lo ha portato ad impegnarsi politicamente con la Democrazia Cristiana e a ricoprire la carica di Sindaco della città di Nola. Docente ordinario di Diritto Amministrativo presso la Federico II, ha messo costantemente a servizio della comunità cittadina e soprattutto dei giovani le proprie competenze. Ma anche il suo amore per la cultura, per la cui promozione si è a lungo impegnato con la Pro Loco Nola Città d’Arte. Il vescovo Marino, il vescovo emerito Depalma e la Chiesa di Nola tutta stringono la famiglia in un fraterno abbraccio.


← Torna all'archivio




Questo sito web utilizza i cookie
Questo sito o gli strumenti di terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
design komunica.it | cms korallo.it